Menu Chiudi

INNALZATO

Giovanni 8,21-30 .

In quel tempo, Gesù disse ai farisei: «Io vado e voi mi cercherete, ma morirete nel vostro peccato. Dove vado io, voi non potete venire». Dicevano allora i Giudei: «Vuole forse uccidersi, dal momento che dice: “Dove vado io, voi non potete venire”?». E diceva loro: «Voi siete di quaggiù, io sono di lassù; voi siete di questo mondo, io non sono di questo mondo. Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se infatti non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati». Gli dissero allora: «Tu, chi sei?». Gesù disse loro: «Proprio ciò che io vi dico. Molte cose ho da dire di voi, e da giudicare; ma colui che mi ha mandato è veritiero, e le cose che ho udito da lui, le dico al mondo». Non capirono che egli parlava loro del Padre. Disse allora Gesù: «Quando avrete innalzato il Figlio dell’uomo, allora conoscerete che Io Sono e che non faccio nulla da me stesso, ma parlo come il Padre mi ha insegnato. Colui che mi ha mandato è con me: non mi ha lasciato solo, perché faccio sempre le cose che gli sono gradite». A queste sue parole, molti credettero in lui.


Se qualcuno ci chiedesse di farci conoscere, di mostrarci, di far vedere chi siamo, cosa faremmo? Di certo mostreremmo il meglio di noi, quello che secondo noi ci rende presentabili e ci descrive nella nostra identità più caratteristica. Cercheremmo di mostrare le nostre migliori qualità, la parte più bella che abbiamo e che siamo.
Allo stesso modo, Gesù, a chi gli chiede chi egli sia, rimanda al momento e all’atteggiamento che meglio lo rappresenta e manifesta: la croce!
Questo significa che in quel momento, in quel suo “essere innalzato” c’è un qualcosa di maestoso, di bello: la massima rivelazione della persona di Gesù.
Ma cosa ci sarà mai di bello in un crocifisso?
C’è una bellezza che agli occhi frettolosi e superficiali sfugge, ma tocca ugualmente le corde profonde del nostro cuore e noi ne rimaniamo affascinati, quasi senza sapere il perché.
La bellezza è l’Amore crocifisso! E’ quella bellezza possente di chi ama fino all’estremo, fino a dare la vita.

“Signore, aiutami a cercare con te l’unica gloria che conta: quella di saper amare fino a dare la vita.”

Buona giornata!