Menu Chiudi

OGGI

Luca 4, 14-22 .

In quel tempo, Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito e la sua fama si diffuse in tutta la regione. Insegnava nelle loro sinagoghe e gli rendevano lode.
Venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaìa; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto:
«Lo Spirito del Signore è sopra di me;
per questo mi ha consacrato con l’unzione
e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio,
a proclamare ai prigionieri la liberazione
e ai ciechi la vista;
a rimettere in libertà gli oppressi
e proclamare l’anno di grazia del Signore».
Riavvolse il rotolo, lo riconsegnò all’inserviente e sedette. Nella sinagoga, gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: «Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato».
Tutti gli davano testimonianza ed erano meravigliati delle parole di grazia che uscivano dalla sua bocca.


È la prima volta che Gesù predica a Nazareth. Cosa dirà? L’attesa è notevole. Gesù arrotola il volume, lo depone, siede e dice: “Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi avete udito con i vostri orecchi”. Gesù non commenta, compie! “Oggi”.
Oggi Dio parla e realizza la sua Parola. Oggi, perché quando un ascoltatore accoglie la parola di Dio, è sempre oggi: è qui e adesso che la parola di Dio ci interpella e si realizza. Non c’è spazio alla dilazione.
La predica di Nazaret diventa oggi storia nostra.
Anche noi, oggi, realizziamo la Parola che ascoltiamo affinché chi ci vede possa meravigliarsi e rendere testimonianza a Dio. Se viviamo con semplicità e forza la Parola che proclamiamo, come Cristo, possiamo rendere visibile, concreta, tangibile, la Parola del Signore.
In questa giornata, proprio oggi, con la nostra disponibilità, col nostro sorriso, con il nostro ottimismo, l’oggi straordinario di Dio entra nei nostri cuori, nelle nostre vite.
Ogni volta che il Vangelo viene proclamato, come in questo giorno, si compie questo “oggi” di Dio, l’oggi che non finisce mai.

Rendici ascoltatori attenti della tua Parola per compiere il tuo oggi di salvezza.

Buona giornata!