Menu Chiudi

NON LASCIATEVI INGANNARE

Luca 21,5-11 .

In quel tempo, mentre alcuni parlavano del tempio, che era ornato di belle pietre e di doni votivi, Gesù disse: «Verranno giorni nei quali, di quello che vedete, non sarà lasciata pietra su pietra che non sarà distrutta». 
Gli domandarono: «Maestro, quando dunque accadranno queste cose e quale sarà il segno, quando esse staranno per accadere?». Rispose: «Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome dicendo: “Sono io”, e: “Il tempo è vicino”. Non andate dietro a loro! Quando sentirete di guerre e di rivoluzioni, non vi terrorizzate, perché prima devono avvenire queste cose, ma non è subito la fine». 
Poi diceva loro: «Si solleverà nazione contro nazione e regno contro regno, e vi saranno in diversi luoghi terremoti, carestie e pestilenze; vi saranno anche fatti terrificanti e segni grandiosi dal cielo.


Gesù ci mette in guardia: badate di non lasciarvi ingannare, non siate creduloni! Perché c’è sempre qualcuno o qualcosa che ha la pretesa di presentarsi come salvatore dell’uomo.
Ecco qualche esempio. “Sono io” ha gridato la scienza assicurando di avere una risposta esatta per tutti i problemi dell’uomo. “Sono io” ha gridato il capitalismo: col denaro e con il potere si ha la felicità. “Sono io” ha gridato il nazismo: io salvo la razza pura. “Sono io” hanno gridato i vari comunismi pratici: quando gli uomini saranno tutti uguali, troveranno il paradiso in terra. “Sono io” gridano le nuove religioni e le nuove mode religiose e i vari santoni che proliferano come funghi. 
C’è una bella differenza tra l’essere dei credenti e l’essere dei creduloni.
Noi crediamo in Gesù, l’unico Salvatore, il Figlio di Dio incarnato, morto e risorto, vivo per sempre. Tutti quelli che gridano “Sono io” portano solo se stessi, le loro idee o le loro salvezze parziali. Gesù, invece, ci ha amati fino a dare la vita per noi. Lui solo ci ha parlato del Padre. Lui solo ci da lo Spirito Santo.

“Signore, aumenta la mia fede!”

Buona giornata!